British Airways

British Airways, compensazione carbonio in UK dal 2020

Anche British Airways ha un suo piano per ridurre le emissioni, iniziando da gennaio 2020 a compensare le emissioni di carbonio per tutti i voli nazionali nel Regno Unito.

Mentre le emissioni di carbonio di British Airways sui voli internazionali saranno limitate attraverso il sistema di compensazione del carbonio delle Nazioni Unite.

L’annuncio arriva quando la capogruppo International Airlines Group (IAG) annuncia l’impegno a raggiungere emissioni zero entro il 2050.

Da gennaio 2020, British Airways diventerà la prima compagnia aerea del Regno Unito a compensare le emissioni di carbonio su tutti i suoi voli in UK.

Tutti i clienti che voleranno nel Regno Unito, sui voli operati da British Airways avranno le emissioni di carbonio dei loro voli compensate dalla compagnia aerea e investite in progetti di riduzione del carbonio in tutto il mondo, che  includeranno energia rinnovabile, protezione delle foreste pluviali e programmi di rimboschimento.

BA opera fino a 75 voli al giorno tra Londra e 10 città del Regno Unito, tra cui Manchester, Leeds, Newcastle, Isola di Man, Edimburgo, Glasgow, Aberdeen, Belfast City, Inverness e Jersey.

Le emissioni domestiche di British Airways ammontano a circa 400.000 tonnellate di C02 all’anno.

L’obiettivo zero emissioni di IAG di cui BA fa parte, sarà raggiunto attraverso numerose iniziative ambientali, incluso l’investimento di oltre 400 milioni di dollari nello sviluppo di carburanti per l’aviazione sostenibili nei prossimi 20 anni.

Alex Cruz, presidente e amministratore delegato di British Airways, ha dichiarato:

“British Airways è determinata a fare la sua parte nel ridurre le emissioni di CO2 del trasporto aereo.

Per risolvere una questione così poliedrica è necessaria una risposta poliedrica e questa iniziativa dimostra ulteriormente il nostro impegno per un futuro sostenibile.

Segue anche il nostro annuncio di collaborare con la società di combustibili rinnovabili, Velocys, per costruire una struttura che converte i rifiuti domestici e commerciali in carburanti rinnovabili sostenibili per alimentare la nostra flotta. “

British Airways investirà 6,5 miliardi di sterline per i clienti nei prossimi cinque anni, incluso un investimento significativo in nuovi aeromobili che sono fino al 25% più efficienti in termini di carburante rispetto agli aeromobili che sostituiscono.

Le linee guida in materia di eco sostenibilità e quindi rispetto dell’ambiente e non solo, sono indicate nel documento di Corporate Responsibility di British Airways che potete leggere in lingua italiana qui.

LIFE + Zero di Iberia

Anche altre compagnie aeree del gruppo IAG come ad esempio Iberia, hanno attivato progetti con l’obbiettivo di rendere sempre più sostenibili le operazioni di volo ed i servizi di bordo.

Come ad esempio il programma LIFE + Zero di Iberia che prevede la raccolta differenziata a bordo con i nuovi trolley provvisti di comparti separati per la gestione differenziata dei rifiuti, ed il perfezionamento della catena di trattamento dei rifiuti, iniziando dallo scalo di Madrid.

Fino a maggio di quest’anno, Iberia aveva già differenziato, oltre 5.200 kg di rifiuti in voli a corto e medio raggio, il 61% del totale dei rifiuti generati da questi voli, ovvero una riduzione di oltre 600 tonnellate di CO2.

L’obiettivo del del progetto LIFE + Zero Rifiuti è raggiungere una percentuale dell’80% dei rifiuti

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi