Luigi Di Maio Alitalia

Alitalia, Toto, Lotito e Efromovich

Sono quindi rimasti in tre, per ora, secondo quanto riferito ieri dal ministro dello sviluppo Luigi di Maio dopo la riunione con i sindacati al Mise per fare il punto sul futuro di Alitalia.

Non si parla di Atlantia, perchè da quanto si è appreso non è pervenuta alcuna proposta concreta ai commissari dalla cassaforte della famiglia Benetton.

Il ministro ha confermato che se ci saranno altri soggetti interessati avranno tempo fino al 15 luglio, che rimane quindi la data ultima per Alitalia, forse ci potranno essere ulteriori sviluppi e nuovi soggetti interessati.

Intanto si modificano anche di poco le quote dei soci sicuri per la nuova Alitalia, Fs salirebbe al 35 per cento, mentre per Delta si pensa che possa salire al 15, stessa quota che passerà in mano al Mef.

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi