Natale

Mercatini di natale, i magifici 7

Tempo di lettura 4 minuti

La guida Marco Polo, ha selezionato i 7 mercatini di Natale più belli al mondo, e l’Italia ovviamente è presente con Merano, Praga, salisburgo, Zurigo, Monaco di Baviera e Bruxelles. ma io aggiungerei anche un classico, Bolzano.

PRAGA

Al primo posto c’è la capitale della Repubblica Ceca, dal 1° dicembre al 6 gennaio, il grande albero di natale nelle piazza della città vecchia, con l’accensione delle sue luci il primo di dicembre, apre il mercatino, anche se la festa entra nel vivo il 5 dicembre, il giorno di S.Nicola,con diavoli, angeli e Mikuláš che girano per i sei (!) mercatini (vanocni trhy) di Natale della città.

S.Nicola non a caso, vescovo di Myra (oggi Demre, città situata nell’odierna Turchia), è la figura dalla quale nasce Santa Claus, Babbo Natale.

Si racconta che il santo, ritrovò e riportò in vita cinque fanciulli, rapiti ed uccisi da un oste, e che per questo era considerato il Protettore dei bimbi. L’appellativo Santa Claus deriva da Sinterklaas, nome olandese di san Nicola.

Visto il gran freddo, riscaldatevi con caldarroste, dolci trdelník, grog e medovina, liquore caldo a base di miele.

MERANO

In Italia, la città in provincia di Bolzano, apre il suo mercatino il 23 novembre fino al 6 gennaio, è considerato un grande classino, non manca nulla e non lascia sicuramente delusi, un atmosfera magica, profumo di spezie e cannella, calde casette in legno e, se siete fortunati, un candido manto nevoso come scenario.

Piccola curiosità, il mercatino di Merano è stato certificato Green Event, un iniziativa della provincia autonoma di Bolzano:

Provincia autonoma di Bolzano - Green EventI GreenEvent sono manifestazioni la cui programmazione, organizzazione e attuazione vengono effettuate secondo criteri sostenibili.

I punti cardine sono l’utilizzo di prodotti ecologici, l’efficienza energetica, la gestione dei rifiuti, la valorizzazione dei prodotti locali e la responsabilità sociale. Queste finalità sono in linea con la strategia climatica a lungo termine presentata dalla Giunta provinciale altoatesina che, si è prefissata di ridurre le emissioni annue di CO2 pro capite, entro il 2020, al di sotto di 4 tonnellate e entro il 2050 al di sotto di 1,5 tonnellate.

Per ottenere il riconoscimento GreenEvent gli organizzatori devono applicare i criteri in materia di risorse, rifiuti, mobilità, ristorazione, energia, comunicazione, acustica e bonus (alcol e abbattimento delle barriere).

La tendenza ad organizzare manifestazioni eco-compatibili è sempre più forte. Un evento sostenibile non solo contribuisce a tutelare l’ambiente, ma è un vantaggio in termini di marketing per gli sponsor, i promotori e l’opinione pubblica.

SALISBURGO

Dal 23 novembre al 26 dicembre, dislocato in 4 diversi punti della cittadina in una cornice fiabesca, Salisburgo  con la sua architettura Barocca è la città natale di Mozart, l’atmosfera che si respira è la calda e avvolgente cultura del natale austriaca.

La casa natale di Mozart a SalisburgoW. A. Mozart nacque a Salisburgo nel 1756, nella cosiddetta “Casa Hagenauer” ubicata nella Getreidegasse 9. Oggigiorno la casa natale di Mozart figura fra i musei più visitati di tutta l’Austria ed è un’attrazione imperdibile soprattutto per gli appassionati di Mozart.

Un edificio della Getreidegasse desta particolare interesse: è ubicato al n° 9 ed è la Casa natale di Wolfgang Amadeus Mozart.

ZURIGO

In pochi sanno che la città Svizzera, ospita tra le sue vie fiabesche, dove tutto è perfetto ed ogni cosa è al suo posto, diversi mercatini ed ormai raggiungere la capitale Svizzera con easyJet è anche economico.

Christkindlimarkt

Dal 22 novembre al 23 dicembre, il mercatino coperto più grande d’Europa, il Christkindlimarkt (in Stazione Centrale), gli spazi sono enormi, chi ha visitato Zurigo lo sa bene.

Zurigo - Christkindlimarkt (in Stazione Centrale)

Con le sue 150 bancarelle, è uno dei mercatini dell’Avvento coperti più grandi d’Europa.

Il profumo di vin brûlé e cannella attira i visitatori già quando scendono dal treno, rendendo loro pressoché impossibile resistere alla tentazione di una visita. Il pezzo forte del “Christkindlimarkt” è l’albero di Natale alto 15 metri addobbato con migliaia di scintillanti cristalli Swarovski.

Orario di apertura Da domenica a mercoledì 10.30 – 21.00; Da giovedì a sabato 10.30 – 22.00; Lunedì, 24 dicembre 10.30 – 16.00

Wienachtsdorf

Da visitare anche il “Wienachtsdorf” (22 novembre – 23 dicembre 2018) sulla Sechseläutenplatz, uno dei mercatini di Natale più grandi di Zurigo si trova direttamente davanti al Teatro dell’Opera, sulla Sechseläutenplatz.A rotazione, designer locali presentano gioielli e reperti insoliti sulle loro bancarelle, mentre dal punto di vista culinario c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Al centro dell’attenzione ci sono la coesione e l’atmosfera natalizia, che si tratti di andarci dopo il lavoro per bere un vin brûlé, con le amiche per fare shopping o dopo aver fabbricato candele sulla Bürkliplatz con i più piccoli.

Sulla Sechseläutenplatz, una pista di pattinaggio attira grandi e piccini a compiere evoluzioni sul ghiaccio. I gruppi possono divertirsi giocando a curling.

Orario di apertura Mercatino: da lunedì a sabato 11.00 – 22.00, domenica fino alle 20.00; Chalet della fonduta: da lunedì a giovedì 11.00 – 23.00, venerdì e sabato fino alle 24.00, domenica fino alle 22.00; Pattinaggio: da lunedì a venerdì a partire dalle 9.00

Monaco di Baviera

Dal 27 novembre al 24 dicembre, ltre al Christkindlmarkt di Marienplatz, potete partecipare al Tollwood Winterfestival, evento meno tradizionale dedicato all’ecologia: un programma culturale che dura fino all’ultimo giorno dell’anno, con concerti, artigianato artistico e gastronomia.

Bruxelles

L’attesissimo Plaisirs d’Hiver ritorna quest’anno a Bruxelles dal 30 novembre al 6 gennaio, con molti eventi da non perdere: il mercatino di Natale, la grande ruota panoramica e tante attrattive che faranno la gioia e la delizia di grandi e bambini.

Se amate pattinare, prendete nota: in Place de la Monnaie potrete sbizzarrirvi sulla patinoire in un contesto urbano di grande eleganza!

New York City

Un pò più distante, è necessario sorvolare l’oceano, dal 28 novembre al 7 gennaio New York, potrebbe valere una pazzia ( che prima o poi farò).

La guida Marco Polo consiglia di non perdere il celebre albero di Natale del Rockefeller Center (che si accende il 3 dicembre), a Manhattan, dove ad aprire i festeggiamenti del periodo natalizio è la Macy’s Thanksgiving Day Parade, la più famosa parata della Festa del Ringraziamento: un grande show di carri e bande musicali.

New York, pista di pattinaggio su ghiaccio a Rockefeller Center (iStock)


Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi