Napoli

Procida

Un esperienza che non mi aspettavo, un isola che mi ha sorpreso per la sua bellezza, abbiamo deciso all’ultimo di visitarla, un isola di cui non si parla molto, un pò in ombra rispetto alla grande Ischia, che si trova alle sue spalle e alla famosa Capri.

Che non ha nulla da invidiare, anzi ha molto da offrire, ovviamente non ai livelli di ospitalità alberghiera e di servizi delle alte due isole, ma per quanto a viste, paesaggi e bellezza, credetemi vi sorprenderà.

A soli 30 minuti dal porto di Pozzuoli e a circa 45 da quello di Napoli ( al termine dell’articolo i link), si può tranquillamente visitare in giornata, si arriva al porto dell’isola e da li si può scegliere se visitarla a piedi o in bus, l’itinerario consigliato è fino all’Abbazia di San Michele Arcangelo, qui la prima sorpresa, la vista mozzafiato sul golfo di Napoli ed il Vesuvio, in lontananza si distingue anche l’isola di Capri.

Consigliati da un amica di Procida abbiamo preso il bus C2 acquistando il biglietto giornaliero di soli 4,50€ alla tabaccheria accanto al terminal passeggeri dove acquisterete anche il biglietto di ritorno (traghetto o aliscafo), in circa 15 minuti siamo arrivati e dopo una piccola pausa e qualche foto, siamo scesi a piedi passando per l’abbazia, l’ex carcere e superato un piccolo tunnel la prima sorpresa, Marina di Corricella.

Ci si arriva con una piccola discesa e numerosi ripidi scalini ma dopo aver ammirato gli spettacolari colori delle case, del mare che la circonda, ci siamo meritato un ottimo pranzo nel porticciolo, con vista mare.

Un ottimo ristorante devo dire, prezzi onesti e il personale di una simpatia straordinaria, valido e preparato, sto parlando di Fuego.

Dopo il meritato pranzetto in ottima compagnia, aiuto aiuto, dobbiamo risalire su, fortunatamente c’è una strada con meno scalini, decisamente più facile fino al Santuario S.Maria delle Grazie incoronata, e li sta a voi scegliere, continuare a piedi fino al porto che non è distante ed è tutta discesa o riprendere il piccolo bus quando passa sempre se trovate posto :), vi consiglio di scendere a piedi.

Ritornati al porto abbiamo preso un altro bus per fare l’altro giro dell’isola, l’L2, della durata di circa 40 minuti, per poi ritornare a Pozzuoli.

Qui gli orari dei traghetti e aliscafi, mentre qui quelli dei bus a Procida.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi