Airbus A3129 Volotea Volotea

Volotea replica all’ultimatum di ENAC

ENAC ha recentemente messo sotto osservazione diversi vettori, tra i quali, Ryanair, Vueling e Volotea. E’ di qualche giorno la notifica di ENAC a Volotea di un invito ufficiale ad attuare immediate azioni correttive al suo operativo, questo in seguito ai risultati dell’indagine effettuata dall’agenzia che ha rilevato disservizi tali da giustificare il suo intervento.

Lo stesso ente invita Volotea a “Provvedere a immediate azioni correttive e “qualora dovessero perdurare tali disservizi e in assenza di un piano correttivo, tenuto conto dei disagi causati ai passeggeri e dei disservizi creati negli aeroporti, a partire dal 15 settembre p.v., la compagnia Volotea dovrà sospendere ogni attività di vendita e di volo in Italia”.

La richiesta è quindi quella di rimodulare l’intero operativo, adottando ogni iniziativa possibile per limitare i disservizi al passeggero, riducendo in particolare, i casi di overbooking e di cancellazioni per operativi troppo stringenti, il rischio oltre che allo stop di tutti i voli, sono anche sanzioni che secondo l’ente saranno di “massima entità”.

Volotea risponde a Enac con un comunicato stampa presente nel sito della compagnia:

apiceVolotea conferma di aver ricevuto, nella giornata di mercoledì 8 agosto, una lettera da parte dell’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile). Questa comunicazione è relativa all’operatività estiva ed è simile ad altre comunicazioni ricevute da altre compagnie in questo o nei precedenti periodi di alta stagione. Volotea è sempre a disposizione delle autorità competenti per fornire ogni dettaglio e informazione utile.

Volotea vuole confermare che la mission e l’impegno della compagnia sono sempre rivolti a fornire il servizio migliore ai propri clienti […]. Volotea ha rafforzato i collegamenti diretti tra queste destinazioni e copre tratte non servite da altri vettori. Il 65% di questi collegamenti non esisteva prima che Volotea iniziasse le operazioni.

Per operare i suoi voli, Volotea utilizza aeromobili della migliore qualità, così come fornitori, personale e risorse proporzionate al fine di portare avanti la sua attività al di sopra degli standard medi in termini di operazioni, supporto ai clienti, sicurezza, tutela e attività di manutenzione.

Volotea può contare su 16 aeromobili basati in Italia, tre dei quali a disposizione come velivoli di back-up al fine di garantire le proprie operazioni a livello Europeo. Inoltre, da uno a tre equipaggi in stand-by sono disponibili in ognuna delle basi Volotea in Italia per prendere servizio in caso di necessità. Volotea attualmente impiega oltre 300 dipendenti in Italia tra piloti, equipaggi, personale amministrativo e operational.

Nonostante le avverse condizioni e i ritardi legati alla situazione dell’Air Traffic Control in Europa, Volotea mantiene nel 2018 un tasso di puntualità superiore alla media del settore con un OTP15 (On Time Performance Standard) sopra il 71%, operando al di sopra di rilevanti compagnie low cost in Europa. Infine, il tasso di cancellazione dei voli di Volotea nel 2018 si mantiene tra i più bassi del settore.

Come per tutte le compagnie aeree, non è sempre possibile per Volotea evitare i disservizi quanto la situazione dell’Air Traffic Control e altri fattori esterni incidono sulle operazioni e sulla capacità di trasporto. Volotea fornisce assistenza ai clienti riproteggendoli su altri voli, in accordo con altri vettori associati, fornendo mezzi di trasporto alternativi e ospitalità in hotel quando necessario. Volotea fa sempre del suo meglio per garantire che i passeggeri vengano di volta in volta assistiti e informati in caso di disservizi.

Dall’inizio delle sue operazioni nell’aprile del 2012 a Venezia, Volotea ha trasportato quasi 10 milioni di passeggeri in Italia, ottenendo un elevato tasso di raccomandazione. Più di 2,5 milioni di persone hanno scelto Volotea nel 2017. Il vettore offre più di 3,5 milioni di posti nel 2018 sui voli da e per l’Italia e punta a continuare a crescere nei prossimi anni, aumentando i collegamenti tra le diverse regioni italiane.

continua a leggere il comunicato

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi