easyJet

easyjet disposta ad acquistare il 49% di Alitalia

Johan Lundgren, amministratore delegato di easyjet, durante il volo del nuovo Airbus A321 della compagnia da Londra GTW al Farnborough, esprime nuovamente l’interesse del vettore per Alitalia, anche solo per una quota del 49%.

Nei giorni scorsi infatti il ministro dei trasporti Danilo Toninelli, ha espresso le intenzioni del nuovo governo per Alitalia, che punterà nuovamente al vettore come compagnia di bandiera, con il 51% delle azioni in mano ad investitori italiani.

Il restante 49% dovrà andare ad un partner operativo che avrà il compito di gestire l’operativo di Alitalia, e in questo ruolo easyjet potrebbe essere la figura ideale.

Il vettore britannico, che sempre dalla stessa voce dell’amministratore delegato, puntualizza come non abbiano ancora ricevuto comunicazione ufficiale da parte del governo e dei commissari della compagnia, ha nei mesi scorsi diffuso i dati dell’ultimo semestre 2018 con ricavi in crescita del 19,5%, che confermano l’ottimo modello operativo di easyjet.

easyjet punta come noto al medio e al lungo raggio di Alitalia, dove la compagnia italiana ancora incontra difficoltà, mentre per il lungo raggio, dove easyjet non ha interesse a entrare e come reso noto dagli stessi commissari Alitalia sta crescendo, riportando in crescita, ricavi e passeggeri.

I tempi continuano ad accorciarsi, entro il 31 ottobre, il governa dovrà decidere cosa fare di Alitalia, quinti in tempi brevi le decisioni che diventeranno ufficiali anche per i commissari, potranno dar modo ad easyjet di verificare ed analizzare attentamente il nuovo piano e decidere se far parte ancora del gioco, di sicuro non si lancerà nel vuoto, ma rimane l’interesse.

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi