Ryanair

Ryanair: scioperi il 25 e 26 luglio

Assistenti di volo e personale di terra italiano, spagnolo, portoghese, olandese e belga, continuano le proteste con la proclamazione di due scioperi il 25 e 26 luglio, con il rischio di collassare l’intero operativo Ryanair in 21 paesi.

Le richieste del personale sono sempre le stesse, come riporta Il Corriere della Sera: maggiori salari, permessi per malattia e di non far pagare più ai dipendenti cibo, bevande e divise.

In Italia incroceranno le braccia solo per 24 ore nella giornata del 25 luglio, mentre nel resto d’Europa, entrambe le giornate.

Ryanair continua a manifestare la sua completa disponibilità a trattare con piloti e assistenti di volo, ma, sottolinea come vi siano già in corso trattative e in una nota spiega:

Queste richieste  non hanno motivo di essere in quanto il personale di bordo di Ryanair guadagna fino a € 40.000 p.a., più del doppio del salario minimo; lavora con turni di 5 giorni lavorativi e 3 di riposo (un weekend lungo ogni settimana); non può volare (per legge) più di 900 ore p.a. (una media di 18 ore a settimana); beneficia di turni di lavoro che superano tutti i requisiti minimi di riposo previsti dall’EASA; riceve formazione gratuita, indennità di malattia e un’indennità annuale per l’uniforme (di € 400); beneficia di incentivi per la vendita a bordo con i premi di vendita più alti nel settore (10%); gode di ferie retribuite e non retribuite a richiesta”.

Ryanair, ha attualmente in corso tavoli di negoziazione in tutta Europa con i sindacati nazionali del personale di bordo, in cui tutti questi temi, ed altri ancora, sono oggetto di discussione ed ha già siglato degli accordi in Italia e nel Regno Unito”.

Per chi ha già acquistato dei voli nelle due date oggetto dello sciopero, è consigliabile contattare direttamente il vettore tramite la chat nel sito Ryanair o attendere ulteriori aggiornamenti in merito dalla stessa compagnia che darà come sempre indicazioni in merito.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi