Norwegian

Norwegian … in volo

Gate in finger, il 13 da VCE … peccato che il 737 800 nonostante i suoi 8 anni di vita non sia uno Sky interior.

Però ha il Wi-Fi gratuito come tutti i voli operati da Norwegian e funziona anche bene, non è necessaria nessuna registrazione, una volta collegati alla rete verrete semplicemente reindirizzati alla home page del portale, dal quale in basso troverete un link per connettere il dispositivo alla rete.

Come per altre compagnie come ad esempio Joon e Lufthansa, dove però la navigazione extra portale è a pagamento, offre indicazioni sullo stato del volo, tempo a destinazione e mappa, oltre che a una selezione di film e cartoni per i più piccoli.Un mio amico ha scherzato dicendo che fossi diventato un low cost addicted, ma in realtà se non per il catering a pagamento non ha nulla di una low-cost, direi che è addirittura meglio di British Airways.

Norwegian è conosciuta per essere state una delle prime low cost a puntare anche sul lungo raggio, anche se i conti in rosso allarmano il vettore che dovrà provvedere quanto prima ad adottare le dovute contromisure per rientrare dal debito che gli esperti del settore prevedevano da tempo, come O’leary ovvero il Boss di Ryanair.

Sicuramente la situazione non è così tragica da non prevedere vie di uscita, certo è che come in questo articolo faccio notare, il low cost a lungo raggio non ha molto senso, viste le nuove tariffa basic dei vettori che una volta chiamavamo “tradizionali”, ormai non possiamo parlare più di modello low cost ma di modelli, ogni vettore ha il suo.

Beh dal volo DY366 Norwegian è tutto. Mi godo gli ultimi 40 minuti di volo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi