Aeroporti

Berlino: il sistema aeroportuale

BER_Logo_en.svg.pngBerlino è servita da due aeroporti Berlino-Tegel e Berlino-Schönefeld, il primo collegato con la metro e il secondo col treno, a Schönefeld atterrano soprattutto le low-cost, in attesa che apra il grande aeroporto porta di Brandeburgo BER che si trova proprio dall’altra parte della pista attualmente utilizzato per lo scalo di Schönefeld.

Una piccola parentesi sullo scalo terminato da anni e mai inaugurato di BER Berlino – porta di Brandeburgo, l’aeroporto dovrebbe diventare il principale scalo della città, gli attuali faticano a sopportare il crescente traffico di una capitale che si ritrova ad avere due scali che insieme non riescono a competere con Francoforte e Monaco, che sono i due HUB della compagnia di bandiera, ovvero Lufthansa.

Perchè un nuovo aeroporto? Berlino dopo l’unificazione ha visto modificare completamente il suo tessuto urbano, la città successivamente alla divisione e alla costruzione del muro, si è sviluppata in modo completamente diverso, le differenze tra Berlino EST e OVEST come nelle due Germanie erano evidenti ( come si può vedere da questa infografica di SkyTg24), differenze che successivamente all’unificazione hanno richiesto uno sforzo enorme, sia dal punto di vista urbanistico, per ricucire la città e riorganizzarla, che economico e politico.

Un terreno di sfida per i più importanti architetti e urbanisti che hanno potuto riprogettare una città quasi da zero.

La ricostruzione della città, una vera e propria rinascita urbana, ha continuato a portare a Berlino abitanti, società e turisti, aumentando notevolmente il numero di pax di entrambi gli scali con un conseguente aumento dell’offerta di voli, ma anche alla loro saturazione, pensate che nel 2012 i passeggeri hanno raggiunto quota 25,3 milioni.

Questo ha richiesto la progettazione del nuovo scalo, che a causa di errori di progettazione, terminato nel 2012, la sua prima inaugurazione era prevista per marzo dello stesso anno, ma rinviata all’anno successivo.

2015-11-12-lageplan-ber-940x230.jpg

Ad oggi non esiste ancora una data, le ultime previsioni indicano come realistica una data di apertura in esercizio nel 2021;[1]  nel frattempo il costo preventivato che era di €2.2 miliardi di euro, potrebbe raggiungere il costo finale di 8 miliardi di euro[2] [1]  .

FBB_HUB_Buehnen-Motiv.png

I problemi rilevati in fase di progettazione e collaudo oltre che nell’ampliamento dell’aerostazione già terminata, perchè nel frattempo aumentavano anche le previsioni di traffico, riguardano gli impianti tecnologici e di sicurezza.

I lavori vanno avanti e secondo la Road-Map resa disponibile sul sito dello scalo siamo al 90% .

20170627_barometer-june-EN-780x520.jpg

DATI TRAFFICO PASSEGGERI:

Nel 2016 Tegel ha gestito 20 milioni di passeggeri, nel 1974 quando fu inaugurato, era stato pensato per un volume di traffico MAX di 12 milioni di pax, mentre Schönefeld  non può andare oltre i 7 milioni di passeggeri all’anno e nel 2013 ne sono passati ben 6,7.

Gli ultimi dati forniti a novembre di quest’anno anche in seguito al fallimento di Air Berlin che aveva come scalo principale Tegel, asset acquisiti da easyJet e che inizierà a volare da Tegel da gennaio 2018, ha visto una riduzione dei passeggeri per Tegel del 11,9% mentre per Schönefeld una crescita del 3,3% portando il sistema aeroportuale della città Tedesca a -6,2% di PAX rispetto al 2016.

 

[1]Flughafen BER eröffnet womöglich erst 2021 – Der TÜV hat für den BER gravierende Mängel aufgelistet. Es könnte sein, dass erst 2021 die ersten Maschinen vom Flughafen abheben. Joachim Fahrun – articolo completo.

[2]Berlin airport will cost €8 billion and open in 2017 – The Local @thelocalgermany 1 April  2014 – articolo completo.

[3]BER-Ausbau nach Eröffnung: Mehdorn wünscht sich Extras für 3,2 Milliarden Euro in Spiegel, 2 novembre 2014 – articolo completo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017
1 COMMENTO
  • Luca Gorrasi
    Rispondi

    prova

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: