Alitalia

I programmi di Alitalia al TTG di Rimini

Durante una presentazione al TTG incontri in fiera a Rimini, Fabio Lazzerini (twitterlogo_1x @Fabio_Lazzerinichief commercial office di Alitaliaannuncia i suoi piani per la compagnia, portare il valore dell’Italia nel mondo puntando sul lungo raggio, su una nuova piattaforma WEB e siglando intese con marchi come Frau, Lavazza, Ferrari, Fico di Eataly.

Fabio Lazzerini è CCO di Alitalia da “solo 5 settimane”, sottolinea, non ha paura di mettere in campo progetti a tutto tondo: per le mani ne ha già tanti, tutti volti a rilanciare il vettore.
E a TTG Incontri li snocciola uno dopo l’altro, partendo dai nuovi voli per arrivare agli investimenti in comunicazione. In mezzo a tutto questo, anche tutta una serie di progetti digitali, che vedranno trasformare le piattaforme di Az; un ambizioso piano di formazione e creazione di talenti innovativi; e ancora, un forte investimento per la promozione dell’Italia, con Discover Italy, la rinnovata classe Magnifica e il nuovo programma Millemiglia.

Lazzerini punta sul lungo raggio, aggiungo io… finalmente, LOS anche nell’operativo invernale, Nuova Delhi e le Maldive ( le Maldive mmm non ne capisco molto il motivo, solitamente si va verso quella destinazione con un viaggio organizzato, Alitalia dovrà fare accordi con i tour operator ). Sempre Lazzarini : “Dobbiamo rilanciare il vettore nazionale puntando sul nostro patrimonio”.  ( Una dichiarazione che inevitabilmente fa pensare anche all’altra casacca che Lazzerini indossa, vale a dire quella di consigliere delegato di Enit) “Il nostro Paese è una delle mete più desiderate al mondo, e allora non snaturiamo quello che abbiamo”. Il riferimento è alla rinnovata Classe Magnifica, il prodotto up level che Alitalia torna a far volare, portandosi a bordo partner come Bulgari, poltrona Frau, le cantine Ferrari ( ragazzi non penso che si possa scegliere Alitalia per Bulgari, Frau e le cantine Ferrari ).

Una collaborazione che trovo molto interessante è quella con con Fico, il parco dedicato al cibo che aprirà a novembre fondato da Oscar Farinetti, patron di Eataly, se con le giuste percentuali potrebbe essere sicuramente una nuove fonte di guadagni, vi ricordo che i vettori hanno nei servizi una grossa fetta delle entrate.

Il WEB è un altro degli obbiettivi di Lazzarini, una nuova piattaforma di Alitalia con un booking più intuitivo e proposte personalizzate per gli utenti:

“Saranno lanciati in due fasi. Entro dicembre – annuncia il cco – ci sarà la nuova homepage, la app e il web check-in. A maggio anche il nuovo sistema di booking”.

Ritengo poi molto positivi gli investimenti sulla formazione:

“Con partner di primo piano come Google, H-Farm e Luiss daremo vita a un osservatorio digitale, che permetterà alla compagnia di intercettare nuovi trend – annuncia -. Inoltre creeremo un innovation lab, che lavorerà alla definizione della roadmap pluriennale di Az e un’academy per formare talenti”

Ed in questa fase H-Farm darà di sicuro un contributo fondamentale.

Un mio commento finale … Caro twitterlogo_1x @Fabio_Lazzerini … le idee sono buone, anche se alcune le ho già sentite, se passerai ai fatti, a quelli concreti, non come i tuoi predecessori, se cominciamo a seguire quelle che sono le richieste di mercato e non solo le idee di qualcuno, potremmo davvero riportare Alitalia ai suoi antichi splendori, tutto però dipende anche da chi acquisterà Alitalia, sarà fondamentale, pensare ad una NUOVA ALITALIA, ricostruirla dalle basi, riorganizzare tutto compresi i piani di volo, le strategie commerciali e le rotte.

Per il momento non preoccuparti troppo della Home page di Alitalia e del sito, a mio parere è fatto bene e non necessità di un intervento ne a livello grafico, ne funzionale.

fonte: TTG Italia
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi