Aviation

Load Factor

Avete mai sentito parlare di Load factor? E’ un termine ed un valore fondamentale per una compagnia aerea, esprime il coefficiente di riempimento di un aeromobile, ovvero un dato chiave sulla redditività di una rotta o di un singolo volo.

Un load factor alto corrisponde ad un riempimento dell’aeromobile elevato e quindi ad una maggiore redditività in rapporto con i costi operativi, è chiaro quindi come per la  gestione dei ricavi (dall’inglese: yield management o revenue management, ) che ha come obiettivo la massimizzazione e l’ottimizzazione del volume di affari sia fondamentale.

Da questa logica ne deriva una tecnica di vendita che consente al vettore di modificare i ricavi per unità sulla base del reale andamento della domanda, vi siete mai chiesti come mai il prezzo del biglietto per un volo che avete già acquistato o che state monitorando può calare? Questo è uno dei motivi. Il vettore cerca di realizzare maggiori ricavi puntando al più alto tasso di vendite possibile. Una delle manifestazioni più evidenti è l’applicazione di prezzi più alti quando la domanda è elevata e prezzi scontati quando è più bassa, che è poi una delle basi dell’economia,

La IATA ha stilato una classifica su 360 compagnie aeree mondiali nel 2016, la prima in assoluto è l’americana Southwest Airlines, low cost che ha trasportato 151,8 milioni di passeggeri; seguono American Airlines (144,2 milioni) e Delta Air Lines (143,3 milioni). Al quarto posto la prima compagnia asiatica, China Southern Airlines, seguita dalla prima compagnia europea, Ryanair, che l’anno scorso ha trasportato 112 milioni di persone.

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi