CitizenM

Amsterdam

Capitale dell’Olanda è una delle città più movimentate in Europa, famosa per i suoi canali e per chi non lo sapesse un esempio di “urbanistica a misura d’uomo”.

L’aeroporto di Amsterdam Schipol (AMS) è uno dei più grandi al mondo, prendetevi del tempo per spostarvi nei terminal ( tutti collegati tra loro ), quindi cercate di arrivare almeno n oretta prima dell’imbarco. l’aeroporto è collegato col centro città con treni amsterdamrail ogni 15 minuti nelle ore diurne e dista appena 20-30 minuti dalla stazione Amsterdam Central, in pieno centro.

My landing in AMS 🙂

Io ho scelto di alloggiare al CitizenM Amsterdam Schipol con vista pista, beh per chi come me ha come passione il mondo dell’aviation è fantastico, tranquilli, le camere sono insonorizzate e addormentarsi guardando gli aerei che atterrano e si spostano nel ground aeroportuale non ha prezzo.

Il CitizenM ha una filosofia molto particolare un #mood moderno che offre un servizio completo, elegante ma allo stesso tempo informale e fa della tecnologia e della domotica uno dei suoi punti di forza. Pensate che tutta la stanza ( luci, tv, tende, temperatura ) si controlla tramite un IPad fornito dalla struttura e presente in ogni stanza. Check-in e check-out sono completamente self service anche se è sempre presente almeno un addetto della reception. è possibile richiedere anche il late check-out per le ore 20 del giorno della partenza con 35 euro in più, la colazione è abbondante e servita al piano terra nella zona bar/relax davvero bella e completa, con 15 euro.

PRIMO GIORNO … solo pomeriggio 

Bene arrivato in aeroporto dopo un brevissimo scalo a Zurigo … VCE-ZRH-AMS, in soli 10 minuti arrivo in hotel, mi sistemo, breve riposino di mezz’ora, svuoto lo zaino e mi dirigo nuovamente in aeroporto, esattamente al centro c’è la stazione dei treni, il bigliettoa/r costa 9,40 euro.

Avete già scaricato Citymapper  CITYMAPPERBUTTON no? Fatelo!

Raggiungiamo in treno la stazione di Amsterdam Central amsterdamrailCon un treno nelle fascie orarie diurne ogni 15 minuti, il tragitto è di circa 20 minuti.

Dalla stazione in pochi minuti a piedi raggiungere Piazza Damuna delle piazze più importanti della città, vi consiglio vivamente di girarla a piedi qualche oretta, anche senza meta, per scoprire scorci non presenti nelle guide, camminando oltre alle caratteristiche case della città spesso storte con la loro struttura portante in travi di legno, addentratevi verso i canali che nella parte centrale della città sono le strade di Amsterdam, ma a differenze di città d’acqua come Venezia, costeggiati da strade, Ad Amsterdam, nella zona centrale proveniendo dalla stazione troverete una marea di negozi di tutti i tipi, con i marchi più conosciuti anche in Italia.

Terminata la passeggiata il pomeriggio, decido in attesa del treno per il ritorno in hotel di gustarmi delle appetitose patatine fritte in uno dei tanti fast-food presenti, è molto comune in Olanda acquistare le patatine da passeggio gustose e croccanti, lo so non dovrei mangiarle, ma ogni tanto uno strappa alla regola ci stà :-P.

Ritornato in hotel, ovviamente senza fame, ma se avete fame la zona commerciale dell’aeroporto è davvero ben fornita, trovate di tutto dall’omni presente Starbucks a Burgher King e un marchio non conosciuto in Italia ma che a me piace molto Leon , a questo link trovate l’elenco di tutti i ristoranti/bar, bene torniamo alla mia serata … tranquilli, non ho fatto nulla 😛 … doccia, apro le tende e mentre mi guardo un po di TV osservo il grande traffico di aerei dell’aeroporto di Schipol, ovviamente come un bambino che lo vede per la prima volta… eh son così … fatevene una ragione, amo gli aeroporti, gli aerei … sono il mio mondo, anche se nessuno del settore mi assume 🙁 … ok cerchiamo di non essere tristi e godiamoci il meritato riposo.

SECONDO GIORNO … solo mattina e primo pomeriggio

Bene, mi sveglio con calma, intorno alle 8, mi preparo e scendo a far colazione, c’è davvero di tutto, uova, bakon, dolci, caffè ovviamente espresso o cappuccino, pane fresco, marmellate, ciao dieta!

Ritorno in stanza, rimetto tutto nello zaino, ovviamente per una notte … è mezzo vuoto, quando viaggi spesso dal trolley strapieno arrivi allo zainetto con lo stretto necessario, esperienza 🙂 … faccio il ceck-out, davvero veloce e ritorno in aeroporto per raggiungere il centro, oggi la giornata sarà dedicata ai musei e ad un altra bella passeggiata per poi tornare in aeroporto, ovviamente dovrò visitare meglio anche quello 😛

La zona dei musei, Van Gogh, Rijksmuseum ed altri ancora, prendi il tram amsterdamtram 2 o 5, il biglietto giornaliero pr l’intera area urbana costa € 7,50 e si acquista nelle biglietterie automatiche in stazione,  in 10 minuti si arriva proprio accanto alla famosa scritta I amsterdam, davanti al Rijksmuseum.

Un consiglio! acquistate online il biglietto per il museo di Van Gogh, potete farlo da qui, ed aggiungere il biglietto al vostro Wallet del cell, il museo è molto carino, si visita in un ora, non è grandissimo, quindi in una mattinata potete tranquillamente visitare entrambi i musei.

Visto il costo altino dei biglietti € 17 per ogni museo decido di visitare solo quello di Van Gogh, ma Amsterdam è piena di musei, selezionate quelli che a voi interessano di più ed in base a quello decidete come pianificare la vostra giornata.

Al costo altino dei biglietti, un pranzo o cena veloce non ha prezzi esagerati, i voli dipende dal vostro aeroporto di partenza, io devo dire che sono abbastanza fortunato partendo da Venezia, con Easyjet si riescono a trovare anche dei voli ad un prezzo molto basso, altrimenti con KLM si attestano nella fascia di prezzo 99-110 euro in media, vi consiglio come sempre di utilizzare SkyScanner, che elabora tutte le opzioni di viaggio possibili comprese quelle con scalo, che potrebbero essere molto convenienti, anche rispetto ai voli diretti, poi beh ovviamente dipende tutto dalle vostre disponibilità di giorni e dal periodo, quello che consiglio sempre è organizzarsi con anticipo.

Beh che dire? buon viaggio e ricordatevi di aggiungere l’hashtag #WEtravel nelle vostre foto 🙂

Alcuni link utili…

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi